Una delle indicazioni piГ№ sorprendenti nei riguardi dei sodomiti ГЁ quella capitolazione da Dante Alighieri nella sua Divina inganno.

Una delle indicazioni piГ№ sorprendenti nei riguardi dei sodomiti ГЁ quella capitolazione da Dante Alighieri nella sua Divina inganno.

Nei canti XV e XVI dell’ aldilГ  i sodomiti compaiono nel settimo disco entro quelli che offendono Altissimo ; ora al cantore fiorentino capita di ammettere in mezzo a questi turpi peccatori alcuni fra i suoi piuttosto cari amici personali, primo fra tutti il conveniente principale Ser Brunetto Latini. Al contrario, nel Purgatorio angolo XXVI la sodomia appare in mezzo a i peccati di lussuria l’abbandono al essere gradito erotico , il meno pieno dei sette peccati oppure vizi capitali [16]. La maggior parte degli incontri sessuali venivano tenuti delicatamente all’interno di case private.

Non di distanziato chi deteneva il possibilitГ  e la luogo pubblico ancora elevata poteva usare il appunto livello per ottenere favori sessuali.